Il burro di mele

3 ottobre 2018

Qualche tempo fa ho pubblicato su Instagram e Facebook una fotografia del burro di mele che avevo preparato per Jacopo, ho pensato che potrebbe essere una ricetta adatta al periodo. Premetto che non è una mia ricetta e che l’ho presa da Cristina di Good Food Lab, uno dei miei miti in fatto di ricette e ecologia – quindi vi consiglierei vivamente di seguirla.

Qui il suo post sulla ricetta (per correttezza di cronaca).

Non sono proprio esperta di sottovuoto etc etc quindi non ho sterilizzato i vasetti per conservarlo, ma lo faccio ogni tanto e la consumiamo subito sulle fette biscottate o anche direttamente cucchiaio e vasetto, quindi vi suggerirei nel caso di dimezzare le quantità.

Io ho fatto alcune piccole variazioni con metà pere e metà mele, senza zucchero.

Ingredienti (per due vasetti da 220 ml)
6 mele, pulite e sbucciate circa 850 gr, io o fatto anche metà mele e metà pere
50 gr di zucchero, opzionale
il succo di 1/2 limone e la sua scorza
1 bacca di vaniglia

Qui dopo averlo cotto e frullato

La colazione col burro di mele

Procedimento
Sbucciate e ripulite le mele, tagliatele a pezzetti e mettetele in una pentola capiente.
Aggiungete il succo di limone, la scorza intera (come consigliato da Cristina io ho usato il pelapatate) così poi sarà più facile estrarla una volta pronto il burro, lo zucchero e portate a bollore.
Abbassate il fuoco e cuocete, con un coperchio, per circa un’ora e mezza, mescolando e controllando di tanto in tanto che la frutta non si attacchi: se necessario, aggiungi un cucchiaio di acqua. È necessario cuocere a lungo, finché le mele non sono sciolte, dense e caramellate.
Togliete la scorza del limone e la bacca di vaniglia, e con un frullatore a immersione, frullate il composto per renderlo più omogeneo e vellutato. Poi continuate la cottura, sempre a fiamma bassissima, per altri 10 minuti, mescolando di frequente.

Buonissimo!

Controllate la consistenza: fate raffreddare un un cucchiaino di composto su un piattino. Una volta raggiunto il grado di densità desiderata, mettete il burro di mele ancora caldo nei vasetti sterilizzati, chiudete con il coperchio, capovolgete e fate raffreddare per creare il sottovuoto (ecco questa parte io non la faccio).
Una volta aperto, conservatelo in frigorifero fino a 2 mesi.

Ora godetevelo!

Previous Post Next Post

Magari ti interessa

Leave a Reply